.
Annunci online

artarie ... tempi francesi
E poi non dite...
post pubblicato in Comunicazioni, il 27 aprile 2008

....che mi sono eclissata o che batto la fiacca! :-) (Grazie a chi mi stimola sempre! :)

Se ci si eclissa da qualche parte si sorge da qualche altra... E mi sa che non si risorge mai in Lucania... 





permalink | inviato da artarie il 27/4/2008 alle 18:33 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (11) | Versione per la stampa
A essere ottimisti, direi che non si vede niente
post pubblicato in Comunicazioni, il 17 aprile 2008





permalink | inviato da artarie il 17/4/2008 alle 20:11 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (8) | Versione per la stampa
Aggiungi un blog a tavola: un resoconto
post pubblicato in Comunicazioni, il 11 marzo 2008

E' andato benissimo il primo pranzo dei blogger lucani, tenutosi l'8 marzo alla Taverna Oraziana a Potenza. Direi che anche il menu era ottimo! :-)
    Erano presenti: Armando, Artarie, Astronik, Gianni, Giulio e la sua bellissima famiglia, Luciano, Marco, Miko, Nathan, Paolo, Pino, Viler. C'era anche Rosario Castronuovo, anche se non fisicamente perché vive a Modena, ma con le sue poesie. In basso, lungo la colonna sinistra del blog, è possibile vedere le foto della giornata! :-)
    Ora toccherà a qualcun altro prendere il testimone e decidere quando riunirsi di nuovo. Magari all'inizio estate o in settembre o anche prima. L'importante è che ci siano tutti e anche altri! :-)

    E' stata importante la giornata dell'8 marzo. Un gruppo di persone si è riunito anzitutto per il piacere di farlo. Poi s'è parlato anche dei temi che ci stanno più a cuore. Naturalmente. Ci siamo visti per questo: per dare concretezza alle nostre parole e alle nostre idee. 
    Ne parlavamo con Marco: è facile tenere un blog; è anche facile promuovere bellissime iniziative, ma il confronto faccia a faccia è un'altra cosa: concretizza le nostre idee e ci mette fisicamente alla prova, permettendoci davvero di capire se siamo all'altezza delle nostre belle idee. Le persone si capiscono meglio e, forse, ci si riesce a farci capire meglio anche negli intenti. 
    Sebbene internet sia uno strumento di conoscenza e renda le comunicazioni più facili - e proprio grazie a internet i blogger si sono conosciuti! - credo sia necessario che la democrazia ritrovi il suo posto tra la gente e le persone fisiche. Incontrarsi è fondamentale. Si esce dalla bellezza delle proprie idee costruita a tavolino in un isolamento dorato. La grande sfida è fare in modo che le proprie idee trovino concretezza.
    Non abbiamo promosso nessun movimento, né alcuno di noi entrerà in politica (tranne i due politici ufficiali del gruppo che già ci sono e che, per par condicio, sono di schieramenti opposti!!!), ma abbiamo semplicemente discusso. 
    Le nostre città e i nostri paesi, ne abbiamo parlato tante volte con Astronik e Paolo, fanno di tutto per eliminare i luoghi di incontro tra i cittadini e favoriscono solo gli strumenti per rendere più aureo l'isolamento: bellissimi cubi di cemento, reti internet velocissime. Ciò che bisogna vincere oggi è l'isolamento. Potenza è un insieme di cubi, anche il mio paese, Pignola, è stato ridotto a un blocco di cemento armato. E stanno ancora costruendo cubi. Chissà perché i governanti non riescono a vedere ciò che i semplici cittadini vedono. Per questo, forse, è ancora di più necessario che semplici cittadini, che non siano classificati come "politici di professione", si  vedano: per essere gli occhi e le orecchie dei governanti, che hanno perso udito e vista nella scalata allo scranno. Scendere dallo scranno temporale (e speriamo che presto diventi anche temporaneo) è utile alla coscienza di ogni governante.
    
    Grazie a tutti gli amici blogger e non (perché i non linkati non hanno un blog, o almeno non ancora!) :-)


P.S.: Una nota strana mi sovviene da un ricordo mentre scrivo: una volta un medico mi disse, seriamente, che è preferibile non stare a contatto con la gente, non riunirsi, perché si prendono le malattie, si rischia addirittura il cancro che è come le micosi (volgarmente funghi) e infetta chi si tocca. Il tempo non ha dato ragione a quel medico. Oggi ci incontriamo di meno, ma ci ammaliamo ugualmente di cancro. E noi moriamo lo stesso. Di cancro. Di solitudine.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. blogger lucani

permalink | inviato da artarie il 11/3/2008 alle 9:53 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (26) | Versione per la stampa
Aggiungi un blog a tavola 8 marzo
post pubblicato in Comunicazioni, il 9 febbraio 2008

 

Visto l'articolo dei blogger numero 3 (che non so quale sia, poi me lo direte, o ce lo inventiamo!)
Viste le adesioni dei blogger
Viste le consultazioni dei sopraccitati
Visto l'entusiasmo degli stessi
Vista la presenza anche di piccini (che saranno gli ospiti più graditi)
Viste le tante altre cose che non mi vengono in mente

La comunità blogghesca lucana, attraverso portavoce autoelettasi, Artarie, dichiara fissato all'8 marzo il blog pranzo!
Entro il 25 febbraio fate pervenire adesioni e poi segnate la data sull'agenda, per non prendere altri appuntamenti. Aggiornerò questo post con tutti i blogger partecipanti.

Al momento aderiscono sicuramente:


Anna Russelli

artarie Artarie

 Astronik

                   Disarmandoi

 Giancarlo Tramutoli

                  Gianni

Blogger: iltratto Il trattodiGiulio & famiglia 


  Maurizio & Maria Antonietta

.                               Luciano Petrullo

 Nathan & famiglia



Pietro Dommarco 

                  Radiopalomar Radiopalomar

Io ho aderito... Viler & Micia 



Attesissime le conferme di:


mapi.jpg Mapi

Blogger: ssirdrake Sirdrake & Mariangela


E di tutti coloro che si aggiungeranno! Fatemi sapere! Siete i benvenuti!


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. blog pranzo aggiungi un blog a tavola

permalink | inviato da artarie il 9/2/2008 alle 13:18 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (78) | Versione per la stampa
Aggiungi un blog a tavola
post pubblicato in Comunicazioni, il 7 febbraio 2008


Mi pare che tutti siano d'accordo su un sabato.
Naturalmente da blogpizza diventerà un blogpranzo... :)
Allora si decide per sabato a pranzo, le date sono le seguenti:

sabato 16 febbraio
sabato 23 febbraio
sabato 1 marzo
sabato 8 marzo (che non è male, visto che lo vogliate o no... la blogosfera è femmina! :p)
sabato 15 marzo
sabato 22 marzo (così non ci sono più scuse anche per i superimpegnati
:)
)
sabato 29 marzo (idem, se siete proprio impegnatissimi)

Decidiamoooo! Mi pare che abbiamo lasciato abbastanza margine di tempo per organizzarci. Guardate le agende e fatemi sapere! :)


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. lucania blog lucani

permalink | inviato da artarie il 7/2/2008 alle 20:4 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (15) | Versione per la stampa
BlogPizza
post pubblicato in Comunicazioni, il 6 febbraio 2008

Aggiornamenti

Cari tutti blogger lucani e non blogger e non lucani
,
scrivete scrivete scrivete... ma è ora di vedersi in faccia! :)
Propongo una pizza e una serata insieme. Siete pregati di lasciare qui le adesioni. Anzi no, siete obbligati a lasciare qui le adesioni. Naturalmente se avete mogli e figli NON lasciateli a casuccia a far la calza, ma portateli! Fatemi sapere i blog che aderiscono e il numero delle persone.
Proporrei le seguenti date (per favore non prendete impegni). Quale andrebbe meglio

ore 20.30
- sabato 9 febbraio
- domenica 10 febbraio
- sabato 16 febbraio NON SI Può FARE... per partita JUVE...
- domenica 17 febbraio

Siete obbligati ad aggiornarmi sul mio blog. :)
Naturalmente diffondete a chi vi pare questo messaggio. :)





permalink | inviato da artarie il 6/2/2008 alle 9:26 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (10) | Versione per la stampa
Diritto al lavoro?
post pubblicato in Comunicazioni, il 31 gennaio 2008



 Cenere sei e cenere diventerai.
Brucia, Kalinka!


Comitati e petizioni AGGIORNAMENTO
post pubblicato in Comunicazioni, il 13 gennaio 2008

    
C'è un aggiornamento in calce

    C'è un gran fermento in questo periodo nella nostra regione. Segnalo due iniziative che mi paiono importanti allo stesso modo e di cui trovate i link alla fine di questo post.
    
    La prima è, in ordine rigorosamente cronologico, quella promossa in Basilicata da
Maurizio Bolognetti sulla realizzazione di un'anagrafe degli eletti. La seconda è quella del Comitato No Oil, nato per impedire l'inizio delle trivellazioni per l'estrazione del petrolio a Monte Grosso. Credo che le iniziative vadano appoggiate.

    Spesso capita che se una petizione è promossa da un partito che non ci piace o del quale non ci sentiamo parte, si finisce per non aderire neanche alla petizione. Credo che i due eventi vadano letti aldilà delle persone che li hanno promossi e, soprattutto, aldilà delle beghe di partito. Sarebbe auspicabile e necessario, in questo momento, svincolarsi dal timore che la propria partecipazione possa essere strumentalizzata da un partito che non ci piace o da un personaggio che non ci garba troppo.
    Se il fine è quello di liberare la nostra regione dalla soggezione endemica nei confronti delle altre regioni, ingigantita e non migliorata  dai nostri governanti, cosa volete che ci importi chi propone una petizione, se essa è fondata su criteri eticamente e socialmente accettabili
    Per questo i promotori dovrebbero avere la sensibiltà di non rimarcare la propria provenienza politica (ma mi pare che lo stiano già facendo). Il gesto va oltre e poi, i cittadini, che non sono così stupidi come spesso si crede, faranno la loro parte. E per lo stesso motivo i cittadini che hanno sottoscritto una petizione dovrebbero sottoscrivere anche l'altra. Forse che tutti i cittadini, senza distinzione di colore politico, non sono intossicati allo stesso modo dalla cattiva politica e dagli agenti inquinanti? 
        
    Ciò che non ho ancora visto, tuttavia (ma forse è un po' presto), è la comunicazione tra i promotori delle due iniziative.
    Un'altra considerazione: i grandi assenti di queste iniziative (ma anche ciò, forse, è presto per dirlo e non sono molto informata) sono i giovani dai 18-24 anni. Dove sono?
    

                          


AGGIORNAMENTO 14 GENNAIO

L'intevento di Paolo Baffari non poteva rimanere in commento, lo metto in vista:

LA STORIA SI RIPETE

    L’attività estrattiva in Basilicata è stata preceduta da una fase di esplorazioni…
   Le introspezioni geologiche (così chiamavano i signori dell’ENI le perforazioni con successivo uso di cariche esplosive) in Val d’Agri hanno interessato vastissime aree con perforazioni a maglia quadrata di circa 10 metri di diametro, non risparmiando vette, aree S.I.C. e Z.P.S., e trasformando il territorio in un colabrodo. Da quelle introspezioni sono scaturite le attuali pesanti attività estrattive che potrebbero, in un imminente futuro, riguardare il 60% del territorio regionale.
    Va ricordato che il monitoraggio sulle attività estrattive in Val d’Agri e sul rispetto delle norme di sicurezza, così come delle quantità estratte, è ancora affidato all’ENI…!
    Oggi, questo nuovo evento, che certamente costituisce una minaccia non solo per un’area così sensibile come la Grancia, ma per tutta l’area urbana di Potenza, a pochi km di distanza in linea d’aria, potrebbe trasformarsi nel “Cavallo di Troia” per le multinazionali del petrolio e riaprire il discorso su tutta l’attività estrattiva e le minacciose prospettive future di moltiplicazione incontrollata della produzione.
    Dovunque le estrazioni petrolifere hanno imperversato non hanno mai creato ricchezza, solo distruzione del territorio e delle risorse naturali, ulteriore impoverimento delle comunità locali, problemi alla salute, corruzione...
    Le multinazionali utilizzano il territorio solo come merce da consumare e da cui trarre il maggior profitto, e, allo stesso modo, considerano le persone... come “merci”. 
    I messaggi di tipo economico sono strategicamente utilizzati per ottenere consenso delle popolazioni locali: come la scelta di utilizzare le royalties per diminuire il costo delle bollette energetiche dei lucani, che incoraggerà solo maggior consumo e inquinamento. 
    Si può barattare la propria salute, il proprio territorio e il futuro per una misera somma di denaro?


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. basilicata partecipazione politica_mente

permalink | inviato da artarie il 13/1/2008 alle 11:51 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (50) | Versione per la stampa
Rifiuto? Piacere, Monnezza.
post pubblicato in Comunicazioni, il 29 dicembre 2007

La vignetta di Giulio è più eloquente di ogni discorso! E' già stata commentata sul suo blog, ma a me piace riportarla anche qui! :)

Vignetta sabato 29 dicembre

















 


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. basilicata campania monnezza

permalink | inviato da artarie il 29/12/2007 alle 13:41 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (7) | Versione per la stampa
Gli auguri ce li scambiamo a Doremus!
post pubblicato in Comunicazioni, il 21 dicembre 2007

 
Riprendo un post di un anno fa. Da un anno non è cambiato niente se questo post è ancora valido. Vi faccio gli auguri di Natale così, un po' dissacratori per i gli spiriti più devoti che, proprio per il fatto di esser tanto devoti e tanto buoni, mi perdoneranno! A Natale e a Doremus siamo tutti più buoni!

Doremus... sarà un posto pieno di prati quando non c'è la neve. Ma a dicembre ci sarà anche la neve a Doremus! Forse d'estate i bambini ci corrono nei prati di Doremus, intanto a dicembre ci saranno i bucaneve che sfidano il gelo e sbucano dalla coltre freddissima. A Doremus, a dicembre, ci va taaanta gente: i pastorelli, le pecorelle, le galline, i porcellini, ci va il fabbro con tutti gli arnesi e il falegname con tutta la bottega. A Doremus ogni anno ci nasce un bambino tra un bue e un asinello...

Venite a Doremus, Signori!



Il Papa voleva ripristinare la Messa in latino e qualche prete lo ha preso alla lettera (ad litteram!). Speriamo che sappiano spiegarlo ai fedeli che non conoscono il latino e ai bambini dove si trova
Doremus!!! 


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Natale Adoremus Auguri

permalink | inviato da artarie il 21/12/2007 alle 9:45 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (14) | Versione per la stampa
Fuori dalla rete
post pubblicato in Comunicazioni, il 8 ottobre 2007

 




permalink | inviato da artarie il 8/10/2007 alle 20:30 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa
Blogsfera Lucana per la Birmania
post pubblicato in Comunicazioni, il 2 ottobre 2007

 Il bravissimo Giulio ci ha visti così

Vignetta martedì 2 ottobre





permalink | inviato da artarie il 2/10/2007 alle 23:23 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
A volte ritorno!
post pubblicato in Comunicazioni, il 23 settembre 2007

    Un po' di scuse: be'... ho fatto un po' di giretti in questo periodo e non ho scritto molto sul blog. Vedrò di recuperare, ma dipenderà molto dal lavoro che, perlaverità, si prospetta molto ma molto, tanto ma tanto! 
    Non ho costanza nell'avere un blog e questo mi spiace. E' un modo per comunicare. Ma per il lavoro che faccio ho la fortuna di avere periodicamente un uditorio (e un "lettorio"!) e questo non mi fa sentire l'esigenza pressante (come un tempo) di affidare i miei pensieri on-line per scambiare idee su qualsiasi cosa. Ritengo il blog uno strumento importante (ho visto che Alfredo riprende l'argomento a più riprese) e vorrei che i miei studenti (soprattutto di SdC!) ne avessero uno per esercitarsi a scrivere e commentare notizie! E' un modo per mettersi alla prova da futuri giornalisti o comunicatori... anche se è importante recuperare, per quanto si può, le notizie sul campo. In fondo la Basilicata si può girare in poco tempo!
    Una volta chiedevo a un amico (che fine hai fatto g.g.! Non riesco a leggere le tue pagine!) a cosa servisse, in fondo, avere un blog se non si era giornalisti o se non ci si occupava strettamente di comunicazione pubblica, intesa come marketing o mercato o quelle cose che non mi piacciono perché hanno troppo sapore di denaro, affari, business. Lui mi rispondeva con una catena di "serve serve!" :). Chissà! Torno sempre a chiedermelo!

    Un po' di fatti miei: sono stata a Modena, città dall'eleganza sobria e raffinata... sarà che era pure raffinato il cibo che abbiamo mangiato! 

    Un po' delle mie passioni: mi ero ripromessa di aggiornarvi circa Furedi, ma intanto mi sto affollando (come al solito) di altre letture che trovate nel link della "Mia libreria"... e ho fatto la mia scoperta di
Beppe Salvia. Ho comprato i due libri che ora si riescono a trovare di lui in libreria e poi ho scoperto il sito di Mauro Biuzzi che cura la biografia on-line di questo giovane autore mancato troppo presto. Non aggiungo l'aggettivo "lucano" accanto al suo nome. Suo padre era della provincia di Potenza, ma il poeta vi visse poco e non so quanto l'abbia segnato. Mi piacerebbe scoprire anche questo.

    Da Modena a Potenza: nelle parole di Rosario Castronuovo:


Il filo

Se vieni a Modena cerca la mia casa
la riconoscerai,
i gerani colorano i balconi,
è un angolo del sud

dal giardino che ho lasciato
mi ha seguito l’usignolo
di notte canta e mi sveglia al mattino

da lontano gli risponde un altro
e un altro ancora
fino alla costa ionica e

poi a destra verso il Pollino




Sì sì! La torre è pendente anche a Modena!!! :)

    




permalink | inviato da artarie il 23/9/2007 alle 12:3 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (6) | Versione per la stampa
Bevete! Bevete! I miracoli della Coca...
post pubblicato in Comunicazioni, il 24 giugno 2007


    Avete visto l'ultimo spot di acqua Lilia?
Qui trovate il video...
    
    In un paese del Vulture... c'è un sindaco giovane, un prete fanciullino, infermiere cordiali in una casa di cura... Ma quant'è bello il Vulture... da quando l'acqua è passata alla multinazionale della "Coca Cola" son tutti  ringiovaniti... Mi vien da chiedere a cosa serva una casa di cura se son tutti giovani sani belli e forti... 
    
    Prima la Lilia costava due lire... ora il prezzo è lievitato. Ricordo che in un sondaggio di diversi anni fa non era nemmeno messa tra le acque migliori!!! Che ingenuità... non aveva il marchio giusto!!! Ora che ce l'ha è la migliore acqua... 
    
    Vista la riabilitazione che c'è stata del brigantaggio e la trasformazione di Carmine Crocco in eroe, mi chiedo se non sia stata proprio l'acqua!!! Lava la storia. E la storia di cambiare la storia non cambia. 
    Massì... bevete bevete... beviamocela tutta. 
    Lilissima, colissima, vulturissima... 
     



Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. lilia

permalink | inviato da artarie il 24/6/2007 alle 21:40 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (13) | Versione per la stampa
Sfoglia marzo