.
Annunci online

artarie ... tempi francesi
Disegnami una capra
post pubblicato in Citazioni, il 13 gennaio 2009

Chi mi conosce sa che amo da morire Il Piccolo Principe - Le Petit Prince (che sto rileggendo en français!) :)

Credo che sia il libro più bello mai scritto. Lo porto sempre con me. Ne ho regalati molti. L'ultima volta che l'ho regalato è stato ad agosto. Non so se ne regalerò altri.

Il Piccolo Principe non si regala a caso. Si pensa un po' su se donarlo o no,  perché mica tutti sono capaci di leggerlo! No no. Molti lo considerano un libro per bambini e alla fine non lo leggono. Quindi, se qualcuno ve lo regala credo che sia segno di affetto e di stima. Già... affetto e stima e, forse, qualcos'altro.

Quando si regala il Piccolo Principe si dona anche la speranza che chi lo riceverà potrà ritrovare un po' del bambino che è. E' un po' banale detto così, lo so. Ma se lo avete letto e lo avete amato, sapete cosa voglio dire.

Non si vede bene che con il cuore. L'essenziale è invisibile agli occhi. A volte me ne dimentico. A volte me ne ricordo. Ora me ne sto ricordando. 



Cercando cose in francese (j'adore apprendre les langues!) ho trovato una canzone di tal Marylen Farmer. Non mi piace come la canta, ma le parole sono belle e le lascio di seguito. Sono un po' il riassunto del libro e il ritornello Dessine-moi un mouton è la richiesta che il Piccolo Principe fa all'aviatore dopo essersi conosciuti... Ma non vi svelo altro... se non lo avete letto vi toccherà farlo.
 
...E poi, se proprio non vi piacesse, lo potreste sempre leggere ai nipotini.


Quelle solitude

Quelle solitude

De mourir
sans certitude
D'etre au moins

Une particule
de vie
un point minuscule
utile à quelqu'un

Quelle solitude
d'ignorer
ce que les yeux
ne peuvent pas voir

Le monde adulte
isolé
un monde abrupt
Et là, je broie du noir

Dessine-moi un mouton
Le ciel est vide sans imagination

C'est ça
Dessine-moi un mouton
Redevenir l'enfant que nous étions

Dessine-moi un mouton
Le monde est triste sans imagination

C'èst ça
Dessine-moi un mouton
approvoiser l'absurdité du Mond
e

Quelle solitude
de se dire
que la morsure
du temps n'est rien

Le reve est bulle
de vie
un bien maiuscule
utile au chagrin

Déconfiture
Des pépins
Mais je veux croire
En l'au-delà

Et vivre est dur
toujours un choix
Mais je jure
que le monde est à moi

Dessine-moi un mouton
...
Quella solitudine...

Quella solitudine
di morire
senza la certezza
di essere almeno

una particella
della vita
un piccolo puntino
che possa essere utile a qualcuno

Quella solitudine
di ignorare
ciò che gli occhi
non possono vedere

Il mondo adulto
chiuso in sé stesso
è un mondo brusco
E là, je broie du noir

Disegnami una capra
Il cielo è vuoto senza fantasia

E' così...
Disegnami una capra
Ritorniamo il bambino che eravamo

Disegnami una capra
Il mondo è triste senza fantasia

E' così
Disegnami una capra
per provare l'assurd
ità del Mondo

Quella solitudine
di dire a se stessi
che il morso
del tempo non è niente

Il sogno è una bolla
di vita
un bene grande
utile al dolore

Deconfiture
Des pépins
Ma io voglio credere
In un altro mondo

Vivere è difficile
è sempre una scelta
Ma io ti giuro
che il mondo è mio

disegnami una capra...
 

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. le petit prince antoide de sant-exupery

permalink | inviato da artarie il 13/1/2009 alle 10:15 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (9) | Versione per la stampa
Sfoglia dicembre        febbraio